Lettera Aperta ai Professionisti, alle Associazioni, alle Imprese del Territorio

In quale Futuro si stanno inoltrando le attività professionali (singole, in associazione, o in impresa) che hanno costruito il rapporto con il proprio mercato, (locale, nazionale ed anche internazionale) su livelli scalari di reputazione professionale, qualità relazionali, cooperazione con contesti artigianali dotati di capacità operative, inventiva e soluzioni innovative, che sotto i peso della stagnazione economica italiana e romana in particolare, si disperdono e scompaiono ?

L’economia romana e del suo hinterland, fortemente innestata sull’Arte del Costruire, sia beni immobili che mobili, ma presente anche in modo qualificato in alcuni ambiti di eccellenza della meccanica strumentale per attività laboratoriali legate alla ricerca scientifica e tecnica, universitaria e industriale, non riesce a vedere un futuro di crescita economica e di innovazione progressiva.

L’eco-sistema professionale/artigianale e creativo/produttivo romano da oltre un decennio manifesta visibili segni di sgretolamento e perde pezzi sempre più consistenti per via dei processi messi in atto dalla globalizzazione del mercato che ha spezzato tutti i legami, tradizionalmente di riferimento, dei processi economici precedentemente attivi.

A questo scopo risulta di decisiva importanza, riqualificare e riposizionare il tessuto strutturale del mercato delle professioni e delle attività, ripartendo dalla certezza della propria identità, non più in competizione, ma in collaborazione distrettuale per qualificarsi e competere sul mercato globale, forti di un “Saper Fare” riconoscibile come brand territoriale, capace di dare identità al prodotto “Made in Rome“.

È focale geo-catalogare per ridare ruolo e visibilità alle capacità manifatturiere artigianali e creative dispersesi nel territorio, che soffrono pesantemente del sovraccarico fiscale, burocratico e di una concorrenza sleale, dequalificata e non eco-sistemica, che gli contende originalità, territorialità e identità.

Il “Futuro è Artigiano” scrive il Prof. Stefano Micelli, docente di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia ed autore del libro dal titolo omonimo.

Ma quale architettura di sistema, quale strutturazione di Rete è nel futuro di queste competenze ?

Quali colpi accusa e accuserà sempre più violentemente la Tua reputazione professionale se scompare il mondo delle competenze artigianali e creative che nei secoli hanno fatto di Roma un punto di riferimento mondiale del “bello” e del “fatto a regola d’arte” ?

Per dare risposta alle criticità di questo scenario, FaròArte sta promuovendo il Piano di Sviluppo per il #MadeinRome volto a costruire un Sistema Innovativo di Sharing Network nel quale l’Innovazione non sia solo Tecnologica ma sopratutto di Metodo Organizzativo e di Processo Produttivo.

In questo ambito nasce il progetto di startup #MiR@bilys quale Sistema Wiki-App interattivamente interfacciato con il portale “Roma CreArtigiana“, pensato, studiato e generato per offrire a TUTTI i Protagonisti (Artigiani, Creativi, Maker, Imprese ed Enti del Territorio, Professionisti e Operatori Culturali, …) e gli Utenti (Cittadini, Imprese, Enti, Turisti, …) un esclusivo ed efficace strumento di Marketing di Rete delle Competenze, delle Operatività e delle Opportunità presenti nel Mondo del “Saper Fare Creativo“, quale originale e distintiva espressione identitaria del nostro patrimonio Etno-Culturale (storico e contemporaneo).

#MiR@bilys sarà la “Trip-Advisor delle Arti e dei Mestieri, della Creatività e della Cultura del nostro Territorio !

Per questo, innanzitutto, Ti invitiamo ad Aderire da subito (se non lo hai già fatto) alla Rete per il #MadeinRome anche registrandoti Qui sul Web Portal “Roma CreArtigiana“. Il portale conta già la presenza di centinaia di Protagonisti come Te e vanta già oltre 50.000 pagine lette (pur essendo ancora solo in fase demo !). La Tua presenza sarà geo-Catalogata, Qualificata e Referenziata e soprattutto GRATUITA per SEMPRE !

Ma per realizzare questo ambizioso quanto prezioso obiettivo costruito e partecipato dal basso, #MiR@bilys ha bisogno anche del Tuo con-TRIBUTO, determinante per dare concreta prospettiva di visibilità e di riconoscibilità al Saper Fare Creativo quale espressione identitaria del “Made in Rome” nella quale ciascuno di NOI è elemento costitutivo, originale e distintivo.


Con il Tuo Contributo, Investi per il Tuo Futuro e per quello Culturale ed Economico del Tuo Territorio !

Inoltre, da subito, il Tuo (anche piccolo) Investimento RADDOPPIA il suo Valore ! Non lasciare questa opportunità … Scopri Qui come partecipare attivamente !


Raccogli la Sfida, Sostieni #MiR@bilys !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.